Maxi operazione antidroga nel sud Italia – In manette 40 persone

CROTONE – Maxi operazione antidroga in varie provincie del sud Italia, 4 le provincie coinvolte. Tra Napoli, Salerno, Bologna e Crotone, arrestate 40 persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. I Carabinieri del comando provinciale di Salerno hanno arrestato 40 spacciatori, (14 in carcere, 26 con il beneficio dei domiciliari) gli ordini d’arresto sono partiti dal Gip del tribunale di Salerno per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Arresti per droga a Crotone

Gli arrestati sono accusati, di associazione per delinquere rivolta allo spaccio di stupefacenti e di commercio e spaccio di hashish, cocaina e di marijuana del tipo skunk, cioè di bassa qualità. I Carabinieri sono stati in grado di sconfiggere un’organizzazione che in un anno e mezzo sul territorio italiano aveva inserito le sue radici in modo ben saldo.

Le ricerche, solo state lunghe, difatti, sono incominciate periodo tra il 2011 e il 2012, portate avanti dal nucleo investigativo di Salerno e dal reparto territoriale di Nocera Inferiore, questa hanno permesso di arrestare anche vari pregiudicati al vertice del clan Fezza-D’Auria-Petrosino, che avevano dato in ‘appaltò la direzione dello spaccio a Pagani e nell’agro nocerino-sarnese al nuovo gruppo.

L’organizzazione aveva un giro di business giornaliero di oltre 200mila euro. Nell’operazione ancora in corso sono occupati 250 militari con unità cinofile ed elicotteri. Dopo tante ricerche, sono stati arrestare personaggi di spicco dei clan come: Fezza-D’Auria-Petrosino, che aveva assegnato, un”appalto” alla responsabilità dello spaccio a Pagani e nell’agro nocerino-sarnese, Antonio Noschese, 70 anni, detto Pupatella, malvivente di Salerno, è considerato il capo di tutta dell’organizzazione.

Fra gli arrestati anche il marito della figlia di Noschese, Franco Sasso, detto zio Frank, pregiudicato a sua volta, che da Baronissi ispezionava le suddivisioni di grossi quantitativi di hashish e cocaina.

Questi i nomi delle 17 persone coinvolte a Crotone, ai quali si aggiungono Fabio Dornetti e Giuseppe Vona:

1. Vincenzo Comberiati, alias “Tummulone”;
2. Salvatore Caria, alias “Cariedda”;
3. Salvatore Carvelli, 50 anni;
4. Giovanni Castagnino;
5. Pietro Comberiati, “Piero” e “Tummulone”;
6. Salvatore Comberiati, 47 anni, alias “Tummulone”, “Occhi Cupo” e”Puffo”;
7 . Salvatore Comberiati, 54 anni, alias “Sibillino” e “Agatina”;
8. Nicolino Grande Aracri, alias “Mano di gomma”;
9. Giuseppe Grano;
10. Angelo Greco;
11. Mario Mauro, alias “U biondo”;
12. Domenico Pace, 33 anni, alias “U Micaru”;
13. Giuseppe Pace, 36, alias “Piccoletto”;
14. Giuseppe Scandale, alias “U Pagghiaru”;
15. Antonio Valerio;
16. Salvatore Vona, 32 anni, alias “Sacchetto”;
17. Pasquale Carvelli, alias “Solfamì” (Arresti domiciliari).



Ciao a tutti sono Marina, amo scrivere, ma in modo particolare amo stare le ore su internet, quindi cercherò, di aggiornavi tutti i dì con le ultime notizie. Grazie a tutti.

Advertisement

No comments.

Leave a Reply